Design

Chiudi filtri
 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
di a
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Pagina: 65 66 di 65
Pagina: 65 66 di 65

Lampade da design

Lampade da design italiane sono note in tutto il mondo grazie al loro design e la loro qualità. L’italiani riescono a creare di continuo prodotti attuali, pratici ed estetici. Il valore del "Made in Italy" per noi è molto importante e i prodotti che vengono prodotti in Italia sono certificati. Perciò è garantito la qualità di una lampada da design. Negli ultimi 30 anni, in cui lavoriamo assieme con quasi tutti i rinnovati produttori italiani di lampade e illuminazioni, abbiamo acquistato molta esperienza. In questa categoria troverete solo prodotti di marche italiane e internazionali, di cui siamo convinti del 100%. Immergetevi in un mondo di design e di luci e troverete prodotti di alta qualità e di designer famosi.

Cosa definisce una lampada da design?

L’uso di materiali di alta qualità e una illuminazione particolare. Però attenzione: Una lampada può avere molti più aspetti che un mobile normale. Può essere osservata sia in modo spenta che in modo accesa. Alcune lampade di fama mondiale ad esempio, non sono appariscenti in modalità spenta. Perciò è importante che una lampada da design viene vista e integrata in un ambiente completo. Design è anche una questione di gusto, però i dubbi svaniscono se si parla di qualità. Vetri di alta qualità soffiati a mano o addirittura vetri Murano, sono un sinonimo di lampade di gran valore. Però non sempre è facile a fare una distinzione. Anche il luogo di produzione è un valore molto importante. Naturalmente il fattore principale di qualità è il designer, che viene nominato sulla sua creazione. Avete la possibilità di cercare nel sito un prodotto del vostro designer preferito.

Come si mette in scena una lampada da design?

Non importa se si tratta di una lampada da design italiana o di un bel pezzo – l’importante è come viene presentata e messa in scena. Quando progettiamo progetti, cerchiamo di posizionare le lampade importanti in modo vistoso. Per evitare che diverse lampade in una stanza si rubano la scena, si evita di appenderli nella stessa angolatura. Quando si entra in una stanza ad esempio si nota subito una lampada da design molto vistosa e particolare. Se però nello stesso campo visivo si trova un’altra lampada vistosa, allora nessuna delle due riceve la meritata attenzione. Se il Budget è limitato la regola è semplice: lampade da incasso e lampade non appariscenti e meno costosi dovrebbero creare l’illuminazione base e una bella lampada da design a sospensione o a soffitto viene montata al centro dell’attenzione. Essa non dovrebbe mai essere illuminata da altri luci (es. spot) seno non riesce a sviluppare la sua illuminazione caratteristica. Lampade da design a sospensione vengono montate normalmente sopra i tavoli (illuminazione tavolo da pranzo) o su entrate a scala, come anche in stanze con soffitti alti. Montare una lampada a sospensione liberamente in una stanza bassa non è solo contra produttivo ma può compromettere negativamente la caratteristica della stanza. La perfetta illuminazione di un tavolo da pranzo dovrebbe illuminare direttamente il tavolo per creare un’atmosfera accogliente. Così il tavolo da pranzo diventa il centro dell’attenzione e ognuno si sente attratto e resta volentieri più a lungo. Se non si offre questa possibilità, dato che non c’è abbastanza luce da base, si può usare un modello con luce diretta/indiretta, o anche una luce indiretta in alto.  

Consiglio segreto sulla progettazione:

Inserite nel vostro progetto almeno una lampada da design, sarete per sempre grati per la vostra decisione. Soprattutto in stanze d’ingresso, una lampada a sospensione vistosa e grossa è una delizia per gli occhi. Sarà ogni giorno una soddisfazione per voi, ma anche per i vostri ospiti. Costruite con questa luce, non una luce base ma solo un oggetto d’apprezzare. Lucci d’incasso, spot d’incasso o linee da incasso creano la base d’illuminazione per un guardaroba. Belle lampade da design che non contribuiscono all’illuminazione base, possono essere montati anche come luci d’orientamento. In modo ottimale possono essere applicate anche varianti più luminosi o dimmerazione.  

Forma e misura ottimale

Al giorno d’oggi non esistono più delle regole base per il tavolo da pranzo – accetto una: non si dovrebbe montare una piccola lampada quadrata sopra un tavolo rotondo. Tendenzialmente più grande è, meglio è. Tavoli lunghi possono essere messi in scena con luci lunghi, ovali o rotondi. Cupole con luci diretti sono molto popolari e semplice da inserire. Anche su lampade a parete vale il principio: più grande è sempre migliore. Non avete paura di dimensioni grandi, specialmente luci piatti possono essere molto grandi, anche sul soffitto. Se volete sottolineare e accentuare la caratteristica della luce, adattate la forma della luce alla stanza (luci più lunghi per stanze più lunghe). Negate la forma, per ottenere un’immagine di contrasto (lampada rotonda sopra un tavolo oblungo). Cercate di immaginarvi l’effetto finale. Esempio: Avete un tavolo da pranzo lungo 200cm e largo 100cm e volete montare una lampada rotonda. Una lampada a cupola con un diametro di 50cm dà l’impressione di essere troppo piccola. L’ideale è una lampada con un diametro da 60 fino a 80cm. Questa può essere posizionata sia in posizione centrale che spostata sulla parte più frequentata del tavolo. Una lampada spostata con una cupola 60 porta attenzione e contrasto. Due lampade a cupola 50 montate vicine in simmetria, rilassa e porta allineamento. Qui la questione è molto semplice - cosa serve alla stanza e cosa è il mio obiettivo.  

Lampade da design Lampade da design italiane sono note in tutto il mondo grazie al loro design e la loro qualità. L’italiani riescono a creare di continuo prodotti attuali, pratici ed estetici... leggi di più »
Chiudi finestra
Lampade da design

Lampade da design

Lampade da design italiane sono note in tutto il mondo grazie al loro design e la loro qualità. L’italiani riescono a creare di continuo prodotti attuali, pratici ed estetici. Il valore del "Made in Italy" per noi è molto importante e i prodotti che vengono prodotti in Italia sono certificati. Perciò è garantito la qualità di una lampada da design. Negli ultimi 30 anni, in cui lavoriamo assieme con quasi tutti i rinnovati produttori italiani di lampade e illuminazioni, abbiamo acquistato molta esperienza. In questa categoria troverete solo prodotti di marche italiane e internazionali, di cui siamo convinti del 100%. Immergetevi in un mondo di design e di luci e troverete prodotti di alta qualità e di designer famosi.

Cosa definisce una lampada da design?

L’uso di materiali di alta qualità e una illuminazione particolare. Però attenzione: Una lampada può avere molti più aspetti che un mobile normale. Può essere osservata sia in modo spenta che in modo accesa. Alcune lampade di fama mondiale ad esempio, non sono appariscenti in modalità spenta. Perciò è importante che una lampada da design viene vista e integrata in un ambiente completo. Design è anche una questione di gusto, però i dubbi svaniscono se si parla di qualità. Vetri di alta qualità soffiati a mano o addirittura vetri Murano, sono un sinonimo di lampade di gran valore. Però non sempre è facile a fare una distinzione. Anche il luogo di produzione è un valore molto importante. Naturalmente il fattore principale di qualità è il designer, che viene nominato sulla sua creazione. Avete la possibilità di cercare nel sito un prodotto del vostro designer preferito.

Come si mette in scena una lampada da design?

Non importa se si tratta di una lampada da design italiana o di un bel pezzo – l’importante è come viene presentata e messa in scena. Quando progettiamo progetti, cerchiamo di posizionare le lampade importanti in modo vistoso. Per evitare che diverse lampade in una stanza si rubano la scena, si evita di appenderli nella stessa angolatura. Quando si entra in una stanza ad esempio si nota subito una lampada da design molto vistosa e particolare. Se però nello stesso campo visivo si trova un’altra lampada vistosa, allora nessuna delle due riceve la meritata attenzione. Se il Budget è limitato la regola è semplice: lampade da incasso e lampade non appariscenti e meno costosi dovrebbero creare l’illuminazione base e una bella lampada da design a sospensione o a soffitto viene montata al centro dell’attenzione. Essa non dovrebbe mai essere illuminata da altri luci (es. spot) seno non riesce a sviluppare la sua illuminazione caratteristica. Lampade da design a sospensione vengono montate normalmente sopra i tavoli (illuminazione tavolo da pranzo) o su entrate a scala, come anche in stanze con soffitti alti. Montare una lampada a sospensione liberamente in una stanza bassa non è solo contra produttivo ma può compromettere negativamente la caratteristica della stanza. La perfetta illuminazione di un tavolo da pranzo dovrebbe illuminare direttamente il tavolo per creare un’atmosfera accogliente. Così il tavolo da pranzo diventa il centro dell’attenzione e ognuno si sente attratto e resta volentieri più a lungo. Se non si offre questa possibilità, dato che non c’è abbastanza luce da base, si può usare un modello con luce diretta/indiretta, o anche una luce indiretta in alto.  

Consiglio segreto sulla progettazione:

Inserite nel vostro progetto almeno una lampada da design, sarete per sempre grati per la vostra decisione. Soprattutto in stanze d’ingresso, una lampada a sospensione vistosa e grossa è una delizia per gli occhi. Sarà ogni giorno una soddisfazione per voi, ma anche per i vostri ospiti. Costruite con questa luce, non una luce base ma solo un oggetto d’apprezzare. Lucci d’incasso, spot d’incasso o linee da incasso creano la base d’illuminazione per un guardaroba. Belle lampade da design che non contribuiscono all’illuminazione base, possono essere montati anche come luci d’orientamento. In modo ottimale possono essere applicate anche varianti più luminosi o dimmerazione.  

Forma e misura ottimale

Al giorno d’oggi non esistono più delle regole base per il tavolo da pranzo – accetto una: non si dovrebbe montare una piccola lampada quadrata sopra un tavolo rotondo. Tendenzialmente più grande è, meglio è. Tavoli lunghi possono essere messi in scena con luci lunghi, ovali o rotondi. Cupole con luci diretti sono molto popolari e semplice da inserire. Anche su lampade a parete vale il principio: più grande è sempre migliore. Non avete paura di dimensioni grandi, specialmente luci piatti possono essere molto grandi, anche sul soffitto. Se volete sottolineare e accentuare la caratteristica della luce, adattate la forma della luce alla stanza (luci più lunghi per stanze più lunghe). Negate la forma, per ottenere un’immagine di contrasto (lampada rotonda sopra un tavolo oblungo). Cercate di immaginarvi l’effetto finale. Esempio: Avete un tavolo da pranzo lungo 200cm e largo 100cm e volete montare una lampada rotonda. Una lampada a cupola con un diametro di 50cm dà l’impressione di essere troppo piccola. L’ideale è una lampada con un diametro da 60 fino a 80cm. Questa può essere posizionata sia in posizione centrale che spostata sulla parte più frequentata del tavolo. Una lampada spostata con una cupola 60 porta attenzione e contrasto. Due lampade a cupola 50 montate vicine in simmetria, rilassa e porta allineamento. Qui la questione è molto semplice - cosa serve alla stanza e cosa è il mio obiettivo.